COVID-19 - Coronavirus disease - 2019-nCoV.

Il primo vaccino cinese Covid-19 approvato per uso militare

Il primo vaccino cinese Covid-19 approvato per uso militare

Ai militari cinesi è stato dato il via libera per usare un vaccino Covid-19. Sviluppato dalla società CanSino Biologics, non ha ancora superato la fase 3 degli studi clinici.

La Cina ha appena approvato un vaccino contro il coronavirus SARS-CoV-2, chiamato Ad5-nCoV . Sviluppato congiuntamente da un team dell’Accademia di Scienze mediche militari, guidato dal maggiore generale Chen Wei, e dalla società CanSino Biologics con sede a Tianjin, il suo uso sarà limitato alle forze armate cinesi per un anno. Ma questo trattamento preventivo è davvero efficace?

La domanda sorge davvero. E per una buona ragione, se le autorità cinesi assicurano che i primi dati degli studi clinici erano sufficientemente convincenti, il fatto è che questo vaccino sviluppato dalla società CanSinoBio non ha ancora superato la fase 3 degli studi clinici .

In altre parole, il trattamento sembra sicuro e sembra causare una risposta immunitaria relativamente elevata all’antigene (che è stato dimostrato negli studi di fase I e 2). Tuttavia, non sappiamo davvero se il vaccino può proteggere dalle infezioni da SARS-CoV-2 (che avrebbe dovuto essere testato durante la fase 3).

CanSino ha anche rifiutato di dire se ai militari cinesi sarebbe stato richiesto di ricevere il vaccino o se l’iniezione sarebbe stata facoltativa, secondo Reuters .

Impara le difese immunitarie per riconoscere il nemico

Per sviluppare il loro vaccino, i ricercatori hanno iniziato con un ceppo comune di adenovirus (tipo 5). Questo di solito provoca solo lievi infezioni respiratorie superiori.

I ricercatori hanno quindi “modificato” i patogeni in modo che non possano più replicarsi nelle cellule umane. Hanno anche permesso a quest’ultimo di sviluppare la firma di SARS-CoV-2: la sua famosa proteina avanzata che consente al virus di assumere il controllo delle nostre cellule.

Con questo approccio, l’idea era quindi quella di presentare al sistema immunitario un virus innocuo, ma dotato della proteina avanzata di SARS-CoV-2, in modo che potesse riconoscerlo in caso di una nuova intrusione nel corpo. e rilascia anticorpi neutralizzanti.

In una sperimentazione di sicurezza di fase 1, che ha coinvolto 108 persone, il vaccino si è quindi dimostrato sicuro, come spiegato sopra. Inoltre, ha anche stimolato la produzione di anticorpi neutralizzanti e altre risposte immunitarie.

Tuttavia, lo studio, pubblicato su The Lancet , sottolinea che le persone che erano state precedentemente infettate con Ad5 in passato avevano sviluppato una risposta immunitaria più debole. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che il loro corpo ha rapidamente riconosciuto l’adenovirus, solo per focalizzare le difese direttamente sul vettore virale, piuttosto che sulla proteina avanzata.

CanSino ha anche affermato di aver già completato una più ampia sperimentazione di fase 2. Tuttavia, i risultati devono ancora essere rilasciati, secondo il South China Morning Post .

Una prova di fase 3 in programma in Canada

Sempre secondo questo giornale, sembrerebbe che la società abbia già concordato con il governo canadese di condurre lì prove di fase 3. Tuttavia, al momento non sono state diffuse altre informazioni sull’argomento. Tuttavia, si prevede che questi studi esamineranno l’efficacia e i potenziali effetti collaterali del vaccino in un gruppo ancora più ampio di soggetti.

Give a Comment