Il tesoro di Fenn miete la quinta vittima

Il tesoro di Fenn miete la quinta vittima

Il tesoro di Fenn miete la quinta vittima

La leggenda narra che il tesoro di Fenn sia nascosto da qualche parte nelle montagne rocciose di Santa Fe.

Composto da una cassa di bronzo piena di pepite d’oro, monete rare e gioielli, si ritiene che il tesoro valga oltre 2 milioni di dollari. Questo vero tesoro è presumibilmente stato molto ben nascosto dal commerciante d’arte Forrest Fenn.

Un ex pilota dell’aeronautica degli Stati Uniti che si riprese da una diagnosi di cancro terminale più tardi nella vita, Fenn pubblicò un libro – The Thrill of the Chase: A Memoir – che conteneva una serie di indizi che si suppone indichino la posizione del tesoro “nelle montagne da qualche parte a nord di Santa Fe. ”

Diverse persone hanno esplorato la regione nel corso degli anni nel tentativo di fare fortuna, ma finora nessuno ha mai trovato nulla, a partire da questo mese, la caccia al tesoro ha già causato cinque vittime.

Il più recente è stato Michael Wayne Sexson, 58 anni, che, insieme a un secondo uomo, aveva noleggiato delle motoslitte prima di perdere la vita tra le nevi vicino al confine tra Colorado e Utah.

Quando arrivarono i soccorritori, Sexson fu dichiarato morto, tuttavia il suo compagno è sopravvissuto.

Un’altra vittima della caccia al tesoro è stata Paris Wallace, 52 anni, un pastore del Colorado che ha innescato un’importante operazione di ricerca e salvataggio dopo la sua scomparsa.

Ci sono voluti elicotteri, squadre di cani e agenti di polizia per localizzare i suoi resti.

La sua morte avvenne un anno dopo la morte di un altro residente del Colorado, Randy Bilyeu, mentre cercava il tesoro in una remota parte del New Mexico.

“Il backcountry e le aree selvagge sono aperte da esplorare”, ha dichiarato la portavoce Sonya Popelka per il National Park Service e il Dinosaur National Monument.

“(Ma) le persone devono essere consapevoli dei propri limiti.”

 

Give a Comment